mercoledì 29 ottobre 2008

LIVORNO:CARABINIERI A SCUOLA CHIEDONO LISTA DOCENTI CHE SCIOPERERANNO IL 30

Incredibile ciò che sarebbe avvenuto in alcuni Istituti Comprensivi della Provincia di Livorno. I carabinieri si sarebbero infatti presentati nelle scuole e avrebbero chiesto ai dirigenti scolastici l'elenco dei docenti che hanno aderito allo sciopero generale del 30 ottobre. I dirigenti scolastici, però, avrebbero rifiutato di fornire tali elenchi.
Successivamente il gravissimo fatto è stato segnalato al sindaco, ai sindacati e alla Regione. Le scuole oggetto della visita sarebbero l'Istituto Comprensivo San Vincenzo di San Vincenzo (Livorno), l'Istituto Comprensivo di Venturina (Li) e ieri l'istituto Comprensivo di Rosignano. La notizia ci è giunta via e mail da alcune maestre e attendiamo ulteriori particolari e conferme. Di seguito, il caso del Liceo Giulio Cesare di Roma il cui preside, dopo l'occupazione della scuola da parte degli studenti, ha sporto denuncia per "Invasione di pubblico edificio" .

Scuola: denuncia preside, procura Roma apre inchiesta
Dopo l'occupazione del Liceo Classico 'Giulio Cesare'

ANSA) - ROMA, 28 OTT - La procura di Roma ha aperto un fascicolo dopo l'occupazione del Liceo Classico 'Giulio Cesare' da parte del movimento degli studenti. L'occupazione dell'edificio scolastico, in corso Trieste, e' avvenuta ieri sera. L'ipotesi di reato e' quella contemplata 633 del codice penale ovvero 'Invasione di edificio pubblico' e si sta valutando anche quella di interruzione di pubblico servizio. L'iniziativa della procura scaturisce come atto dovuto in seguito a una denuncia del Capo dell'istituto.

27 commenti:

Nicola Andrucci ha detto...

spero proprio non sia vero, altrimenti avrei la certezza che il fascismo sia tornato

Anonimo ha detto...

Nn ci credo...
mi sento in gabbia..
gabbie che il ns Governo sta passo dp passo costruendo per rinchiuderci tutti. Fascisti !

Roberta Lerici ha detto...

Sto aspettando conferme solo sulle modalità esatte e su quante scuole ha interessato questa azione

Anonimo ha detto...

a me spaventa una società dove sono i carabinieri a impedirti di esercitare un tuo diritto.
capisco quell'arrogante, un mago nella comunicazione, che vuole intimidire col sorriso, ma non capisco perchè il 60% e più di insegnanti non sciopera.
sembra, non per la riforma gelmini, ma il salario di un giorno...

Anonimo ha detto...

insegno da 25 anni mi risulta che sia stato SEMPRE chiesto alle scuole il dato sull'adesione allo sciopero.

Anonimo ha detto...

si fa di tutto per far passare male il Governo e le forze dell'ordine.
Scioperare è un diritto di tutti, non ci credo che abbiano chiesto la lista degli scioperanti.
TUTTE FROTTOLE DELL'OPPOSIZIONE

Anonimo ha detto...

ma se oggi è il 29 e lo sciopero ci sarà domani, anche volendo, che liste posso fornire? fino a domani nessuno sa chi farà sciopero o meno...

Anonimo ha detto...

può anche essere lecito chiedere i dati sull'adesione allo sciopero, ma non le liste con i nomi....è assurdo...siamo al limite del fascismo!!!

Anonimo ha detto...

e bravi i carabinieri sempre pronti a servire il fascista di turno.

Anonimo ha detto...

ORAMAI SIAMO ALLA FRUTTA; IN OGNI CASO TUTTI COLORO CHE HANNO VOTATO PER GLI IMBROGLIONI CHE CI STANNO GOVERNANDO MERITANO QUESTO ED ALTRO. LA COSA PIU' BELLA SAREBBE LA CERTEZZA DI SAPERE CHE IL 100% DELLE 87000 UNITA' PER LE QUALI SI PAVENTA LA PERDITA DEL POSTO DI LAVORO, ABBIANO VOTATO PER IL "GOBBO NANO"

Anna Spina ha detto...

Una cosa sono i dati numerici una cosa ben diversa e molto più grave se confermata sono carabineierei che chiedono nominativi
se così fosse srebbe gravissimo non grave
Anna Spina

Anonimo ha detto...

entro 5 gg dallo sciopero la scuola comunica on line il n° del personale tenuto al servizio il n° degli assenti e il n° degli scioperanti. sulla base di questi dati presumo calcoleranno la percentuale dell'adesione allo sciopero. mentre una volta i carabinieri andavano nelle segreterie scolastiche il giorno dello sciopero per conoscere il numero degli scioperanti.
mi auguro che questa notizia non sia vera!!!!!!!

Roberta Lerici ha detto...

La notizia è confermata per la scuola di San Vincenzo. Nelle altre attendo conferma riguardo al tipo di elenco che è stato richiesto. L'elenco richiesto dai carabinieri all'Istituto Comprensivo di San Vincenzo (Li) è quello dei docenti che aderivano allo sciopero. Il fatto è accaduto ieri. Se veniste a conoscenza di altre scuole in cui si sia verificato un fatto simile, vi prego di farmelo sapere con un commento qui o via e mail. Grazie a tutti.

Anonimo ha detto...

è molto chiaro quello che sta succedendo da un pò in italia c'è chi gioca di fioretto,vedi veltroni e buona parte della sinistra e chi come il premier .che dovrebbe essere superpartesed invece che spara a pallettoni su tutti quelli che dissentono.
bisogna fermarli...

paolida ha detto...

Nella mia scuola (istituto tecnico di Genova)è stata fatta pressione sul personale ATA perché dichiarasse in anticipo se aveva intenzione di scioperare.verificato che tutti i bidelli avrebbero scioperato, la dirigente scolastica ha comunicato alle famiglie che il 30 la scuola resterà chiusa. La stessa situazione sembra comune ad altre scuole genovesi. In questo modo non è chiaro come potranno conteggiare il n. di docenti che aderiranno allo sciopero(la maggior parte dei quali non hanno accettato di dichiararlo in anticipo) il rischio è che sulla carta non risultino adesioni e mi chiedo se questa mossa sia stata consigliata dal ministero per sgonfiae la protesta. I sindacati per ora tacciono.

Anonimo ha detto...

DA WIKPEDIA
La loggia massonica Propaganda Due, più nota come P2, già appartenente al Grande Oriente d'Italia, è stata una loggia "coperta", cioè segreta, nata per reclutare nuovi adepti alla causa massonica con evidenti fini di sovversione dell'assetto socio-politico-istituzionale.
Le mani sui mass media [modifica]
« Il vero potere risiede nelle mani dei detentori dei mass media[4] »

(Licio Gelli)

Il programma non era in realtà che una sorta di memorandum che preannunciava una serie di pressioni e di azioni che avrebbero mirato a conquistare il potere per conferirlo a fidati amici della loggia. Alcuni analisti odierni non mancano di rimarcare che molti degli argomenti trattati in quel programma sarebbero stati poi attuati da governi successivi, o perlomeno indicati come riforme prioritarie ed essenziali da parte di alcuni esponenti politici allora appartenenti ai partiti con cui la P2 aveva cercato contatti (o partiti eredi politici di questi).

Oggi il più noto degli iscritti alla P2 è Silvio Berlusconi , tessera numero 1816.

LA P2 HA VINTO

leone ha detto...

e poi dicono che non siamo in regime che cosa e quando chiedono le liste di chi sciopera ma mi chiedo chi li amandati i carabinieri e per cosa servono i nomi di chi sciopera forse sono ricominciate le schedature perche se cosi fosse siamo in pino tregime e quale sara la prossima mossa lolio di ricino (MI FIRMO PERCHE NON VOGLIO ESSERE ANONIMO LEONE SPACCIA per la democrazia

Anonimo ha detto...

Quante balle!!!!

Anonimo ha detto...

e' finita ragazzi e' finita

Valentina ha detto...

La realtà di oggi mi mette una grande tristezza, che futuro potrà esserci? Tra un po' di anni chi vorrà fare l'insegnante? Sono una maestra e lavoro da soli due anni, ma non vedo un gran futuro davanti a me, sembra di regredire, anzi no di precipitare in un burrone senza fine, dopo non c'è limite al peggio...scusate lo sfogo, ma credo che altre persone possano avere i miei stessi pensieri.
Valentina

Anonimo ha detto...

dichiarare in anticipo se si ha intenzione di scioperare è da considerare un dovere ,poichè il disagio organizzativo per i dirigenti ,produce danni ulteriori rispetto a quelli derivanti dall'assenza(art 2043 cc:risarcisce per colpa chi causa un danno ingiusto)=che si scioperi a sorpresa ed in segreto dove sta prescritto?Ignobile anche, ,specialmente se avviene in una scuola,e nel servizio pubblico:concorso interruzzione,ed altro.

Anonimo ha detto...

sono molto triste ma non sorpresa di quanto sta succedendo....ma cos apotevamo apsettarci da una massa di montati al governo?....
fra poco ci sarà impedito anche di parlare...ma ho ancora fiducia....credo hce non dureranno e che anche quelli che li hanno votati rimpiangeranno di averlo fatto...e spero si ricredano...

marco ha detto...

Basta! Dobbiamo far sentire tutti la nostra voce...devono andar via...specie quel buffone del loro capo, con il suo capzioso sorriso falso ipocrita arrogante....
apriamo gli occhi tutti prima che ditruggano tutto!

Valentina ha detto...

Vorrei chiarire una cosa, che non mi sembra sia chiara a tutti, nel momento in cui viene indetto uno sciopero il Dirigente invia ad ogni plesso (scuola) un modulo con l'elenco di tutti i docenti ed ogni docente deve dichiarare:
- se intende partecipare allo sciopero;
- se NON intende partecipare allo sciopero;
- se non intende dichiararlo.
il Dirigente si regola sui numeri emersi da queste dichiarazioni. Un paio di giorni dopo il Dirigente invia ad ogni plesso un altro modulo in cui ogni insegnante deve dichiarare se ha o NON ha partecipato allo sciopero ed è su questi dati che si fanno le percentuali delle adesioni allo sciopero.
Perciò se preventivamente le forze dell'ordine hanno chiesto l'elenco degli scioperanti, avrebbero potuto ottenere solo nome e cognome di chi ha dichiarato la sua adesione, la sua non-adesione e chi non ha dichiarato. Spero di aver fatto un po' di chiarezza.
Valentina

paolida ha detto...

Ho l'impressione che circolino idee un po' confuse su cosa prescrive la legge 146/90 in merito agli scioperi del personale della scuola.
Chi vuole guardare la legge, la trova questo indirizzo:
http://www.flcgil.it/notizie/news/2008/ottobre/sciopero_del_30_ottobre_le_regole_e_le_procedure_da_seguire_nelle_scuole

Quanto alle "responsabilità dei dirigenti" che se le prendano, visto che sono pagati anche per questo !

Anonimo ha detto...

scusate ma ho come l'impressione che nessuno si ricordi da quali radici traggono energia in vari partiti della maggioranza,nonostante i vari ripensamenti dichiarati in varie occasioni prima o poi la verita viene sempre a galla: e questo non è che l'inizio!

Anonimo ha detto...

ora mi chiedo dove viviamo? non c'è piu mondo.....stiamo ritornando alla dittatura di un 'tempo??? se non cambierà dura lotta sarà!!!!!!!!11111